BarCampari

Top News

Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Il decreto salva Ilva è legge. Con qualche modifica

di Redazione

Tra gli emendamenti approvati, la possibilità per la Asl di Taranto di derogare al patto di Stabilità per poter assumere nuovo personale

(Il Ghirlandaio) Roma, 20 dic. Il decreto salva-Ilva è legge. Con 217 voti favorevoli, 10 contrari e 18 astenuti il Senato infatti ha definitivamente approvato il Dl già votato dalla Camera.

Il testo, pubblicato in Gazzetta Ufficiale dallo scorso 3 dicembre, prevede la messa in sicurezza dell'Autorizzazione integrata ambientale (Aia) e obbliga i proprietari al risanamento degli impianti. Ma non solo: la nuova legge permette anche all'Ilva di vendere i quasi due milioni di tonnellate di prodotti finiti che i giudici avevano sequestrato.

Nel testo finale è passato anche emendamento che consente una deroga al patto di stabilità perché la Asl tarantina possa assumere nuovo personale per le attività di prevenzione, diagnosi e cura delle malattie collegate all'inquinamento.

"Nessun conflitto con la magistratura - ha detto il ministero dell'Ambiente Corrado Clini . con questo provvedimento fissiamo un principio chiaro: chi inquina paga". Critici i Verdi ("Ora il misfatto è completo", ha dichiarato Bonelli) e Italia dei Valori, che con Zazzera ha parlato di "governo incompetente, che ha anteposto il profitto alla salute".

Banner Spegni il Rumore
Posteshop

News Dal Mondo